Scritte minatorie contro sindaco Nuorese

Le intimidazioni ai danni degli amministratori locali in Sardegna vanno avanti senza tregua. Stavolta a finire nel mirino è stato il sindaco di Bitti (Nuoro), Giuseppe Ciccolini. Nella notte tra il 22 e il 23 aprile - ma la notizie si è sparsa solo in queste ore - sono apparse scritte intimidatorie sui muri del centro storico del paese barbaricino. Lo spray azzurro è stato utilizzato per minacce di morte al primo cittadino e per insulti a un consigliere comunale e ad un funzionario tecnico. Immediata la denuncia del servizio vigilanza del Comune alla Procura della Repubblica e alla locale stazione dei carabinieri, che ora indagano sull'accaduto. Nei giorni scorsi altri atti intimidatori avevano colpito il sindaco di Monserrato (Cagliari) e quello di Cabras (Oristano). (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Galtellì

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...